Diagnosi differenziale

L'aspetto del tumore anale, come abbiamo visto, è multiforme e spesso ingannevole:

Abbiamo già visto che può avere aspetti ingannevoli.

una banale marisca (una eccedenza cutanea perianale),

un fibroma emorroidario,

una neoformazione condilomatosica,

 

una fistola o una ulcerazione superficiale.


 

Per questo a volte vengono scambiati come altre lesioni benigne: ad esempio

Per una corretta diagnosi bisogna quindi eseguire un esame proctologico completo, con ispezione ed esplorazione anale, una anoscopia e una rettoscopia.

Eventualmente poi si procederà con una colonscopia, una ecografia endoanale, una TAC e una RMN (risonanza magnetica nucleare).

È poi doveroso eseguire un esame istopatologico ed eventualmente il dosaggio dell'antigene SCC.

 

Vedi anche  
 

 

" Le informazioni presenti nel sito devono servire a migliorare, e non a sostituire, il rapporto medico-paziente. In nessun caso sostituiscono la consulenza medica specialistica. Ricordiamo a tutti i pazienti visitatori che in caso di disturbi e/o malattie ├Ę sempre necessario rivolgersi al proprio medico di base o allo specialista. "


Richiedi una visita

Seleziona la sede più vicina a te

© 2012 - Dr. Luca Passarella P.Iva 02628790277 | Privacy | Mappa | Credits