A chi vengono i condilomi anali?



L'incidenza della condilomatosi è in progressivo e costante aumento.

Negli Stati Uniti si segnalano tre milioni di nuovi casi all'anno.

Il picco di incidenza si ha nell'età compresa tra i 20 e i 24 anni.

La localizzazione delle lesioni è esclusivamente nell'epitelio malpighiano e pertanto possono essere riscontrati nella cute vicino all'orifizio anale e nel canale anale inferiore.

Per questo motivo quando si è in presenza di una condilomatosi perianale va sempre eseguita una visita proctologica con anoscopia per ecludere o confermare la presenza di analoghe manifestazioni a livello endoanale.

La trasmissione per via sessuale è accertata anche se incostante.

Altre vie di trasmissione sono la frequentazione di bagni non igienizzati, saune, piscine o l'utilizzo di salviette non personali. 

Frequentemente compaiono in coincidenza di gravidanza e stati di immunodepressione.

 

Immagini ad alto contenuto esplicito
 
 
 
Torna a 
 

 

" Le informazioni presenti nel sito devono servire a migliorare, e non a sostituire, il rapporto medico-paziente. In nessun caso sostituiscono la consulenza medica specialistica. Ricordiamo a tutti i pazienti visitatori che in caso di disturbi e/o malattie ├Ę sempre necessario rivolgersi al proprio medico di base o allo specialista. "


Richiedi una visita

Seleziona la sede più vicina a te

© 2012 - Dr. Luca Passarella P.Iva 02628790277 | Privacy | Mappa | Credits