Segni e sintomi dell'ascesso anale

Nel quadro dell’ascesso acuto la sintomatologia è caratterizzata da dolore nella regione anale e perianale spesso accompagnato da secrezione di materiale purulento; frequentemente è presente febbre con valori anche elevati e con andamento costante.

Alla visita talora il paziente riferisce difficoltà ad urinare (disuria), espressione dell’estensione verso la regione perineale anteriore della raccolta ascessuale.

Esternamente di nota la comparsa di un rigonfiamento vicino all’ano; la cute è calda, lucida, arrossata e dolente alla palpazione; l’esplorazione rettale è assai dolorosa e non sempre eseguibile: si può apprezzare una tumefazione (gonfiore) a carico della parete del canale anale che può estendersi anche internamente verso l’alto (cranialmente) verso la regione rettale.

Non sempre l’ascesso anale si manifesta con tutti questi segni: talvolta è presente solamente un dolore intenso che il paziente localizza alla regione anale, che aumenta di intensità con la defecazione e che non si attenua dopo l’emissione delle feci: è la caratteristica rappresentazione di un ascesso anale che si sviluppa nella parete del canale anale.

Questo si estende verso la parete rettale (c.d. ascesso intramurale del retto) ed è spesso di difficile diagnosi.

Il mancato riconoscimento e trattamento dell’ascesso può avere conseguenze anche letali quando si verifica la perforazione della raccolta nella cavità pelvica.

 

Vedi anche 


  

" Le informazioni presenti nel sito devono servire a migliorare, e non a sostituire, il rapporto medico-paziente. In nessun caso sostituiscono la consulenza medica specialistica. Ricordiamo a tutti i pazienti visitatori che in caso di disturbi e/o malattie ├Ę sempre necessario rivolgersi al proprio medico di base o allo specialista. "


Richiedi una visita

Seleziona la sede più vicina a te

© 2012 - Dr. Luca Passarella P.Iva 02628790277 | Privacy | Mappa | Credits