Cos'è la criptite?

Le cripte anali (di Morgagni) sono depressioni della mucosa che circondano il canale anale e in corrispondenza delle quali prendono rapporto con il lume da due a tre ghiandole di Hermann e Desfosses. 

 

Le cripte sono tra loro separate dalle commissure intervalvolari.  

 

Quando penetrano all'interno di queste depressioni residui alimentari indigeriti, o avvengono traumi fisici o chimici particolari, le cariche batteriche possono dar luogo all'infiammazione della cripta o delle ghiandole ad essa collegate. 

 

La criptite è quindi l'infiammazione di una cripta anale legata alla stasi e setticità fecale: sono quindi condizioni favorenti la stipsi e la diarrea in cui sono presenti alterazioni della flora batterica e modificazioni di pH. 

 

Un eventuale deficit immunitario è favorente questo evento.

 

All'anoscopia possiamo intravedere la lesione come un piccolo orifizio dai bordi rilevati a concavità superiore spesso turgido e rosso.

 

Con uno specillo è possibile individuare la cavità criptica da cui fuoriesce sierosità, pus, feci o corpi estranei.


 

" Le informazioni presenti nel sito devono servire a migliorare, e non a sostituire, il rapporto medico-paziente. In nessun caso sostituiscono la consulenza medica specialistica. Ricordiamo a tutti i pazienti visitatori che in caso di disturbi e/o malattie ├Ę sempre necessario rivolgersi al proprio medico di base o allo specialista. "


Richiedi una visita

Seleziona la sede più vicina a te

© 2012 - Dr. Luca Passarella P.Iva 02628790277 | Privacy | Mappa | Credits